OQ Cam – 19-03-2013

Altra minimo sofferto. Si tratta del minimo primario di OQ Cam, la stella a più alta latitudine che io abbia mai fatto, credo. In uno spazio angusto e con pochi gradi quadrati di cielo, mestamente esposti a nord. In ogni caso dovevo testare la CCD dopo aver rigenerato i sali. Da questo punto di vista, risultato eccellente.
OQ Cam è una EW di escursione 10.9-11.4, considerata di livello 9 dai cechi di B.R.N.O. Nonostante tutto, il minimo sembra essere arrivato quando previsto e il livello di difficoltà presentato deriva probabilmente dalla pochezza di osservazioni tutt’ora a disposizione di questo oggetto, cosa testimoniata dal fatto che questa volta non è nemmeno stato possibile risalire al grafico O-C presso l’osservatorio Suhora di Cracovia (in genere sempre fornitissimo!).
Le osservazioni sono state condotte in binning 2×2, senza filtro, con pose di 30 secondi, senza autoguida e un leggerissimo defocus. Calibrazione con il solo dark frame. Un piccolo banco di nubi ha pensato bene di farsi vivo proprio a ridosso del minimo: questo comunque non inficia la curva e la possibilità di calcolo del ToM.
In ogni caso, viste le condizioni, è un buon risultato.

La strumentazione è : OTA C9.25″ + GP-dx + SSK2000PC + ST8-XME
Location: Abbiategrasso (MI)

Pubblicato in Astronomy, Variable stars.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.