4678 Ninian – Oct-Nov 2014

Mi sbilancio, non un lavoro, bensì un capolavoro. Una collaborazione internazionale (grazie all’apporto dell’amico Mike Foylan dall’Irlanda) e gli immancabili, inseparabili Riccardo Papini e un sontuoso Alessandro Marchini (che ha macinato 14 notti di fila sul pezzo) per ottenere la curva del difficile 4678 Ninian. 
Il periodo è risultato essere di oltre 55 ore, la variazione di luminosità, di oltre una magnitudine.  Un soggetto davvero difficile. L’articolo vedrà la luce nel prossimo Minor Planet Bullettin.
Le osservazioni sono state condotte tutte con esposizioni tra i 180 e i 300 secondi di posa, tutte calibrate, in binning 2×2, senza filtro. Quando è stato osservato, l’asteroide si attestava sempre sulla magnitudine 14.5.
La strumentazione è : OTA C9.25″ + GP-DX + SSK2000PC + ST8-XME
Location: Saronno (VA)
Posted in Asteroids.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *