PHEMU09: 2o1p – 27-05-2009

Ecco il secondo Phemu osservato quest’anno. Erano organizzate due postazioni. Una ha dato forfait, l’altra ha lavorato con una batteria di due telescopi: il mio è quello del Gac con la DSI di Cristian Napoli, cui si è affiancato Giuseppe Marino. Insieme a me lavorava Emilio Lo Savio.
Il fenomeno presentava difficoltà non dissimili dal primo Phemu: molto basso sull’orizzonte (17°) e con l’aggravante di una fastidiosa vicinanza al disco gioviano (appena 2.7 raggi). Il calo previsto era di 0.58 mv, per una durata complessiva di 234 secondi.
Le osservazioni sono state condotte con filtro R, a binning 1×1, le immagini sono state tutte calibrate per dark, flat e dark-flat. Il tempo di esposizione è stato di 4 secondi per tutti i frame.

La strumentazione è : OTA C9.25″ +GP-dx + SSK2000PC + ST7-XME
Location: S. G. Galermo (Catania)

Seguiranno presto aggiornamenti sul fenomeno.

Pubblicato in Phemu09.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.