Aristotheles crater – 2014 April 09

Parliamoci chiaro: non me ne fregava nulla di ottenere un’immagine sensazionale. Non c’era il seeing (pessimo, orribile a tratti), non avevo la messa in stazione. La GP-DX non era perfettamente fissata alla nuova colonna RP Astro-PRO (mancava il perno per l’azimuth, che devo ancora comprare). Era la prima luce dopo tanto, troppo tempo, in cui sono rimasto fermo a causa del danneggiamento del cavo dello Skysensor. Il nuovo è arrivato solo oggi.
Quindi: Aristotheles, dopo una vita che volevo farlo. Con la vecchia cara TouCam pro II, senza filtro IR-Cut. La ripresa è stato eseguita con Iris.

Non mi sono nemmeno occupato di ritagliarla, né di elaborarla a puntino (la traccia delle wavelet è pesante e ci sarebbe stata una gaussiana, almeno).
È la prima luce del telescopio nella sua nuova vita, la prima luce nel nuovo anno. E tanto mi basta.

Adesso sotto col setup. La bella stagione sta arrivando.

PARTE 2: E comunque… alla fine ho deciso di elaborarlo un po’ meglio. Senza però perderci troppo tempo. Ecco il risultato:

Non so quale delle due sia migliore, anche se forse l’elaborazione di quest’ultima è un po’ troppo “sparata”). In ogni caso, io sono contento, anche visto il seeing.

La strumentazione è : OTA C9.25″ + GP-DX + SSK2000PC + Philips TouCam II

Location: Saronno (VA)

Posted in Planets.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *