Scoperta del sistema EA UCAC4 593-021345

Scoperta che ha richiesto quasi 17 mesi di tempo fino al censimento: si tratta di una bella EA, ultimo residuo del periodo di fuoco della scoperta dell’asteroide binario Balaton. Si tratta della UCAC4 593-021345 in Toro, scoperta inizialmente dal telescopio dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena e poi seguita da Matteo Collina con l’osservatorio Merlino della […]

Scoperta del sistema EW GSC 05627-00080

E ancora in Ofiuco, ecco un’altra bella EW, scoperta inizialmente con il telescopio dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena e poi fixata grazie all’Osservatorio di Davide Agnetti a Lomazzo (CO), che si aggiunge ad Alessandro Marchini e Riccardo Papini. L’escursione va dalla 13.60 alla 13.98 CV. Epoca: 2457895.4496 HJD Periodo: 0.315999 d Ecoo il link al VSX: https://www.aavso.org/vsx/index.php?view=detail.top&oid=477890

Scoperta del sistema EW CMC15 J172246.1-043401

Ecco scoperto un nuovo sistema EW: si tratta di CMC15 J172246.1-043401 in Ofiuco, scoperto, al solito, grazie all’utilizzo del telescopio dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena e il supporto, come al solito indispensabile di Riccardo Papini ed Alessandro Marchini. L’escursione di luminosità va dalla 15.83 alla 16.45 CV. Epoca: 2457889.5333 HJD Periodo: 0.315587 d Ecco il link al VSX: https://www.aavso.org/vsx/index.php?view=detail.top&oid=477889 […]

Scoperta del sistema EB CMC15 J145002.3-051256

Ecco un’altra bella EB, questa volta nella costellazione della Bilancia, la CMC15 J145002.3-051256, scoperta lo scorso 21 aprile con il telescopio dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena grazie al lavoro svolto con i fratelli di stelle Alessandro Marchini e Riccardo Papini. L’escursione va dalla 16.35 alla 16.82 CV. Epoca: 2457865.5445 HJD Periodo: 0.36627 d Ecco il link al VSX: https://www.aavso.org/vsx/index.php?view=detail.top&oid=477857 […]

Scoperta del sistema variabile GSC 00563-00194

La storia della scoperta del sistema GSC 00563-00194, in Pegaso, è un po’ complicata. Osservando un altro corpo, con il telescopio dell’Osservatorio Astronomico dell’Università di Siena, nella notte del 29 luglio del 2016, con Alessandro Marchini e Riccardo Papini, ci rendiamo conto della variabilità appena percettibile di una delle stelle di campo. Una veloce analisi sul […]